L’arte nella pittura

L’arte nella pittura

L’Arte nella Pittura

La pittura è l’Arte che consiste nell’applicare dei pigmenti a un supporto come la carta, la tela, la seta, la ceramica, il legno, il vetro o un muro.

Essendo i pigmenti essenzialmente solidi, è necessario utilizzare un legante che li porti ad uno stadio liquido più fluido o più denso, e un collante, che permetta l’adesione duratura al supporto.

Il risultato è un’immagine che, a seconda delle intenzioni dell’autore, esprime la sua percezione del mondo o una libera associazione di forme o un qualsiasi altro significato, a seconda della sua creatività, del suo gusto estetico e di quello della società di cui fa parte.
Esistono molti tipi di tecniche pittoriche, che si differenziano sia per i materiali e gli strumenti usati sia per le superfici sulle quali è eseguita l’opera.
Le prime superfici sulle quali l’uomo realizzò primitive forme di arte pittorica, geometrica e figurativa, furono le pareti di una caverna oppure di una casa o di un tempio.
Nel Medioevo il supporto preferito dai pittori era la tavola di legno, per poi passare con il tempo alla tela, con la quale si ovviò al problema del peso e della relativa instabilità del pannello ligneo.
Altri supporti possono essere la carta, il metallo, il vetro, la seta, una parete e qualunque altra superficie in grado di mantenere in modo permanente il colore.
Sulle pareti abbiamo l’affresco, il murale, il graffito e l’encausto.
Sulla tavola: la pittura a tempera, i colori ad olio, i colori acrilici, tempra mista, smalti.
Su carta: il pastello, la pittura a tempera, a china, l’acquerello e il guazzo o gauche,
Su tela: la tempera, la pittura ad olio e la pittura acrilica.
Su ceramica: le pitture vascolari con ossidi e fondenti.
Su seta ed altre stoffe: il batik, lo shibori, il serti, l’acquerello, la serigrafia.
Su metallo: gli smalti e le incisioni.
Su vetro: pittura a freddo o a caldo
Ogni pittore ha il proprio stile personale, ma a volte si possono riunire più pittori sotto una corrente artistica e dare vita ai cosi detti movimenti artistici, quali: Arte classica, Arte moderna, Astrattismo, Cubismo, Futurismo, Impressionismo, Surrealismo e così via.
Dei movimenti artistici, almeno dei principali, ne parleremo assieme in modo graduale iniziando dal movimento surrealista
La persona che descriverà l’Arte pittorica, nei suoi particolari, sarà la nostra collaboratrice Mariarosa Bonecchi.

Storia della Pittura 

sua evoluzione storica

La storia della pittura parte dalla preistoria ed arriva al mondo contemporaneo, abbracciando di volta in volta tutti i secoli.
Ha rappresentato una continua tradizione dell’antichità.
Sviluppatasi in tutte le culture di ogni continente è come un fiume continuo di creatività.
Fino al secolo XX essa si è basata principalmente su temi di rappresentazione delle attività umane o su temi religiosi.
Recentemente si sono sviluppati approcci più astratti e concettuali.
Lo sviluppo della pittura orientale, ha seguito parallelamente lo sviluppo della pittura occidentale .
L’arte africana, l’arte islamica, l’arte indiana, l’arte cinese e l’arte giapponese hanno avuto influenze significative sull’arte occidentale e viceversa.
Inizialmente, l’arte ha servito uno scopo utilitaristico, in seguitoè stata sovvenzionata da mecenatismo privato, civile e religioso.
Nell’epoca medievale, la pittura occidentale, attraverso i pittori del Rinascimento, ha lavorato per la chiesa e per la ricca aristocrazia.
A partire dagli artisti dell’epoca barocca le commissioni sono arrivate da parte di privati di una classe media istruita e più ricca.
Infine a partire dal XVII secolo, in occidente, si venne a formare l’idea di “ arte per arte “ e cominciò a trovare espressione nel lavoro dei pittori romantici come Francisco de Goya, John Constable e William Turner.
Nel corso del XIX secolo, la nascita di gallerie d’arte hanno riportato alla commercializzazione delle opere.

 

Mariarosa Bonecchi

 

Mariarosa Bonecchi è nata ad Abbiategrasso e vive a Milano.
Pittrice, incisora e ceramista, ha conseguito la laurea in Pedagogia a indirizzo psicologico.
Ha frequentato corsi naturalistici, di psicologia, di audiovisivi, d’animazione e d’arte.
E’ stata allieva di vari maestri, fra cui Concetta Scolaro, per la ceramica 1° e 2° fuoco, Gigi Pedroli per l’acquaforte e l’acquatinta, Giuliana Consiluto per la ceramolle.

Si è confrontata con Benito Trolese, Cesare Segabrugo, Ernesto Achilli, Bruno De Filippo, Nicoletta Strozzi.

Ha conseguito, a Parma, la laurea in pedagogia a indirizzo psicologico.
Ha tenuto corsi e gestito laboratori d’arte e di educazione all’immagine, in diverse strutture pubbliche e private di Buccinasco, Milano, Opera, Rozzano.
Ha fatto parte di giurie in concorsi di pittura, incisione, poesia, poesia dialettale, ha organizzato eventi di arte, poesia, natura, in collaborazione con Enti pubblici e privati, con Vincenzo Migliavacca, poeta ed artista, con Anna Masia, pittrice, e Tina Ciceri, pittrice e ceramista, di cui hanno fondato il gruppo “ Cesare Frigerio” di Corsico di cui ne è stata presidente per più lustri. E’ socio fondatore della Wildernes Italiana e socia del Gruppo Ornitologico Lombardo.
Ha esposto dal 1980 ad oggi, in numerose mostre personali e collettive, a Milano, Buccinasco, Iseo, Ozzano, Taro, Corsico, Tricase, Bergamo, Rozzano, Parigi New York
Ha inoltre partecipato a numerose rassegne nazionali e internazionali, ottenendo medaglie d’oro e d’argento, coppe ed altri riconoscimenti di rilievo.
Hanno parlato e scritto di lei: Arnò A. Mele Ludovico, G. Martucci, D.Prandoni, M. Bardi, V. Neveno, B. De Filippo, V. Van Eyck, A. Togni, L. Lazzari, M. Monteverdi, M. Fiore, Aoristias, T. Martucci, G. Pelizza, M. Lombardo ed altri.
Bibliografia essenziale: Annuario Comed (1988), Artecultura, Il Nuovo Vigentino, Giornale di Rozzano, L’Eco di Bergamo, Il Giornale di Corsico, Diz. Critico Artitalia, l’Elite, AC Fagiornale, Corriere, Repubblica…
Le opere, di Mariarosa Bonecchi, nascono dalle intuizioni maturate nella continua sensibile riflessione sulle variegate esperienze del quotidiano. Sensazioni, pensieri, emozioni, memorie, si raccordano in fantasiose immagini intessute di lirici sentimenti, in una dimensione espressiva densa di simbolici accenti. Paesaggi, figure, motivi naturalistici filtrati dalla creativa capacità trasfigurante dell’artista, divengono interpreti di percezioni e mediazioni, evocate nella suggestiva intonazione di forme, luci e colori. L’artista rivela un’assoluta padronanza tecnica sia nel campo pittorico che in quello della grafica e della ceramica, conferendo alle opere sottili vibrazioni e raffinata eleganza”.
Mariarosa Bonecchi, come più sopra evidenziato, ha svolto diverse mostre personali ed ha partecipato a varie collettive.
Di queste mostre vogliamo qui ricordarne alcune relative alla sua attività artistica dividendole in mostre personali e mostre collettive.
Assieme a queste esposizioni, vogliamo porre in visione anche alcuni dei suoi caratteristici quadri .

Mostre Personali

 

1986 Milano – Consiglio di zona 15 18/04 – 30/04 ceramiche incisioni
1987 Buccinasco – Sporting Club Milano Più ceramiche incisioni
1988 Ozzano Taro – Circolo la Rondine mese di aprile disegni, incisioni, ceramiche
1988 Milano Consiglio di zona 15 04/04 – 17/04

1989 Corsico – Centro Civico 20/02 – 28/02 incisioni, tecnica mista, ceram.
1989 Iseo A.p.t. 01/08 – 15/08 ceramiche, disegni, incisioni
1989 Tricase Biblioteca Comun. 23/08 – 02/09 incisioni, tecnica mista, ceram.
1990 Bergamo – Galleria Arteuropa 28/12 – 18/01 ceramiche incisioni
1990 Soncino Pro loco Il Rivellino mese di maggio ceramiche, incisioni, Tecn. mist
1991 Rozzano – Cascina grande 20/10 – 20/10 olii, ceramiche, incisioni.
1992 Milano – Centro S. Protaso 02/10 – 15/10 olii, ceramiche, incisioni
1995 Milano – Circolo sez. 15 26/05 – 08/06 scorci, sensazioni, ricordi.
1998 Milano – Sala Artecultura 06/01 – 27/01 per segni e per memorie
2001 Corsico – Spazio comunale F. 24/11 – 30/11 olii
2002 Milano – Sala Artecultura 18/05 – 31/05 i navigli della mente
2009 Milano – C. Fra’ Paolo Sarpi 22/05 – 31/05 olii
2010 Corsico- Banca Pop. di Lodi 15/11 – 07/12 olii

 

Mostre Collettive – ( alcune )

 

1985 Corsico – circolo Acli – mese di dicembre
1986 Sesto S. Giovanni Spazio Arte – 23/01 – 02/02
1986 Milano – Circolo sez. 15 – 04/04 – 17/04
1987 Milano – Festa del Naviglio G. – mese di giugno
1988 Milano – Circuito arti visive
1988 Milano – Festa del Naviglio – mese di giugno
1988 Rozzano – Pro Loco – mese di dicembre
1998 Corsico – Festa della città gruppo c. Frigerio
2001 Foggia – Club degli Artisti – mese di giugno
2001 Parigi
2001 Corsico Festa della città – mese di giugno
2001 Firenze Gall. centro storico oscar della cultura
2002 Corsico Festa della città
2003 New York Artexpo – 27/02 – 02/03 incisioni
2003 Corsico Festa della Città – mese di settembre
2003 Corsico Assoz. Sud Milano Milano di ieri e di oggi
2009 Napoli Stazione marittima – lo cunto de lu mare

 

Opere in permanenza

 

1988 Spagna – Malakov – Incisione presso il comune
1991 Milano – Ruota della fortuna Lega Italiana lotta c. i. tumori
1992 Nervi – al Porto Formella in muretto artistico

Pagine in allestimento

Articoli correlati

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Devi essere loggato per pubblicare un commento